Visualizzazioni totali

venerdì 19 dicembre 2014

DOMANI ADDESTRAMENTO CINOFILO AI CAMPETTI DA TENNIS CONTRADA SAN GISIPPUZZU



DOMANI ADDESTRAMENTO CINOFILO
ai campetti da tennis

L'ADDESTRATORE PIETRO SEGRETO

PIETRAPERZIA. Domenica prossima alle ore dieci addestramento cinofilo presso campetti da tennis.
L’iniziativa è partita dai due amatori Angelo Salamone e Filippo Russo, sostenuti dall’amministrazione comunale che sarà rappresenta dall’assessore Salvatore Messina. Preposto all’ordine organizzativo e pubblico il tenente Colonnello Gino Stringi e la polizia municipale. Numerosi coloro che hanno dato l’adesione, considerando che in paese vi sono centinaia di persone che hanno l’hobby di avere la compagnia ed l’amicizia di un animale domestico che è il cane e che sovente viene attenzionato in alternativa alle carenze antropologiche presente in ogni società civile, dove prevale il detto “Meglio un cane amico che un amico cane”.
       Addestratore sarà l’esperto Pietro Segreto di Marsala, che ha conseguito il diploma all’ENCI (ente nazionale cinofilia italiana) della sede di Palermo per cani da utilità, difesa,  agility e sport.
       L’amatore Angelo Salamone, che si è attivato per questa prima esperienza pedagogica cinofila, mette a conoscenza che Pietro Segreto è iscritto all'albo degli addestratori cinofili con decreto del Ministero della Salute; egli terrà uno stage tecnico volto a far conoscere ai proprietari le doti caratteriali dei loro cani.
“Parlerò – dichiara il tecnico addestratore Pietro Segreto - del binomio cane – padrone; del patentino CAE - 1 (Il CAE-1 è un test che mira a certificare un cane socialmente affidabile e senza problematiche di comportamento prendendo in considerazione il binomio cane-conduttore nella vita quotidiana); dei cani che si possono utilizzare nello sport;  dell'utilità e della difesa; del rinforzo positivo di encomio”.
“Parlerò ancora – continua Pietro Segreto - delle problematiche comportamentali del cane legate all'ambiente, al proprietario o ad eventi negativi; dell'imprinting sui cuccioli (forma di apprendimento di base, che si verifica in un periodo della vita detto “critico” ) e come si svolge l'addestramento”.
“Lo stage – dichiara l’amatore Filippo Russo - è gratuito e vi può partecipare chiunque insieme al proprio cane: sia di piccola, media, grande, taglia. Vi aspettiamo domenica 21 dicembre ore 10 a Pietraperzia”.
Giuseppe Carà

CONCERTO NATALIZIO DEL MAESTRO SALVATORE BONAFFINI



GRAN CONCERO DELLA BANDA LIGAMBI

IL SOPRANO PIERA CRISAFI 


 Il maestro Salvatore Bonaffini


PIETRAPERZIA. Con il patrocinio generoso dell’amministrazione comunale si è svolto domenica sera 14 dicembre presso la Chiesa del Rosario, l’ormai tradizionale concerto di Natale a cura della banda musicale "Vincenzo Ligambe".

Il gruppo strumentale diretto da Salvatore Bonaffini ha proposto al numeroso pubblico presente un escursione in quello che è il repertorio della musica natalizia con particolare riguardo alla musica internazionale.  Molto apprezzata è stata la partecipazione del soprano Piera Grifasi, di Caltanissetta, che ha interpretato diversi brani dalla tradizionale Stille Nacht,  la versione in lingua tedesca di Astro del Ciel,  Cantique De Noel del compositore francese Adolphe Charles Adam che è stata bissata anche a fine concerto.

Diplomata all’istituto musicale “Vincenzo Bellini” di Caltanissetta la soprano Piera Grifasi ha seguito corsi di perfezionamento con illustri insegnanti fra cui Cecilia Fusco. Attualmente si perfeziona con il Soprano Iva Barthelemej nome di maggior spicco della didattica europea. Ha sostenuto importanti ruoli da solista nell’opera “Bastiana e Bastiano” di Mozart, “Suor Angelica” di Giacomo Puccini e “La Traviata” di Giuseppe Verdi, e nell’operetta fra cui La Vedova Allegra, Il Paese del Sorriso di Franz Lehar. È stata ospite della trasmissione televisiva Il Tappeto Volante di Luciano Rispoli.

È stato eseguito anche il brano Pacem In Terris composto da mons. Marco Frisina, anche se non prettamente Natalizio la composizione ben di addice al periodo di Avvento. Il brano è ispirato all’enciclica omonima di Papa Giovanni 23°. Mons. Marco Frisina, presbitero, compositore e direttore del Coro della diocesi di Roma, direttore dell'ufficio Liturgico del vicariato di Roma e maestro direttore della Pontificia Cappella Musicale Lateranense. Il brano è anche colonna sonora del film sulla vita di Papa Giovanni 23°.

Quindi i brani eseguiti sono: Stille Nacht, Joy To Tthe Wworld; di  Händel  sono state eseguiti:  Cantique De Noel, A. Adam, Jingle Bell Rock, J. Beal-j. Boothe, Pacem in Terris. Del Maestro Frisina sono stati esiguite: Ave Maria. Un intermezzo della Cavalleria Rusticana di Pietro Mascagni. Quindi Santa Claus, Gillespie - Freed Coots, White Christmas, Happy Christmas, Jingle Bells, James Pierpont, Ooh Happy Day, Doddridge-Rimbault.

Giuseppe Carà

TOMBOLONE DEL CIF NEL PALAZZO DEGLI ANZIANI MESSO A DISPOSIZIONE DI EMMA




Domani tombolone di beneficenza del CIF di Enza Di Gloria

 LA PRESIDENTE DEL CIF ENZA DI GLORIA

PIETRAPERZIA. Domani tombolone di beneficenza. Nel  Natale, il paese ritrova la sua identità nella solidarietà. Nel pullulare delle iniziativa merita una particolare attenzione il “tombolone di beneficenza” organizzato dal CIF (Centro Italiano Femminile) movimento ecclesiale che agisce nell’ambito della Parrocchia Santa Maria di Gesù. Elemento partante dell’organizzazione è la presidente Enza Di Gloria ed il gruppo di gestione formato da vice presidente Lorenza Nicoletta, segretaria Sandra Mazzola, tesoriera Marisella Faraci, consiglieri Sara Milazzo, Patrizia Amico, Maria Concetta Cavallo, Enza Rosselli, Melina Falzone. Responsabile religioso del Cif è monsignor Giovanni Bongiovanni, che è anche assistenza provinciale e vicario generale della diocesi armerina.

       La serata del tombolone domani sera  comincerà alle ore 19,30 presso la sede che si trova nel “Centro Diurno” sociale di viale Della Pace di fronte l’Esso.

       Il Cif tra le iniziative ha dato priorità alla solidarietà ed in questo anno sono state fatte parecchi pacchi doni alle famiglia specialmente quelle dove vi è la presenza di bambini;   il Cif collabora con la parrocchia Santa Maria di Gesù e la Caritas parrocchiale, in perfetta sinergia.

       “La scelta degli indigenti – afferma la presidente Enza Di Gloria - è un’emergenza grave nella nostra collettività; le categorie a grave disagio sono i bambini, che a volta  le rispettive famiglie non sono in grande di comprare i libri ed i quaderni; noi in sintonia con le istituzione scolastiche abbiamo fatto parecchi intereventi nel mondo della scuola, fermo restando i compiti dell’assessore al ramo Catena Scivoli che certamente si muove in una situazione di bilancio alquanto difficile; in questo Natale abbiamo capito che le divisioni partitiche devono trovare soluzione nella solidarietà”.

       “In parrocchia – dichiara monsignor Giovanni Bongiovanni – abbiamo parecchi gruppi ecclesiali; ogni gruppo elemento forte ha quello della solidarietà che va unita a quella della formazione. Sono molti quelli che bussano alla parrocchia perché chiedono sussidi per le bollette della luce, dell’acqua, dei rifiuti, della casa. Il cuore spesso si stringe perché non possiamo fronteggiare “Il mare magnum” della miseria. Noi vogliamo collaborare con tutte le realtà sociali per lenire il baratro in cui è caduto il paese”.

Giuseppe Carà

MOSTRA E DISEGNA DEL'ISTITITUTO COMPRENSIVO DEL PRESIDEANGELO AMOROSO



LA SCUOLA PER I,L CASTELLO BARREESI  
L'INGESSO DELL'ANTITO MANIERO

PIETRAPERZIA. Mostra di 200 lavori degli alunni dell’istituto comprensivo “Vincenzo Guarnaccia”.
       L'Associazione Archeoclub, a sostegno dell'iniziativa della 7a edizione del censimento nazionale “I Luoghi del Cuore”, alla fine del mese di ottobre ha indetto la Ia Edizione del concorso di disegno "Il Castello Barresi. Ieri, Oggi, e ... Domani", rivolto a tutti gli alunni delle classi 3a, 4a, 5a elementare e 1a, 2a e 3a media.
La partecipazione al Concorso prevedeva la creazione di un disegno attraverso l’utilizzo della tecnica preferita (disegno con pastelli, pennarelli, pastelli a cera, colori a tempera, in bianco e nero, collage, tecniche miste...) che rappresenti in modo originale ed efficace il "Castello Barresi" in ogni suo aspetto e periodo storico, con particolare attenzione all’importanza della tutela, del rispetto e della valorizzazione di questo "nobile rudere" e del suo incerto futuro.
Circa 200 i disegni pervenuti all'Associazione.
L'obiettivo dell'iniziativa è stato quello di stimolare la curiosità dei discenti alla riscoperta della storia del nostro antico maniero. Dai disegni emerge la preparazione degli alunni fatta nelle proprie classi volta alla ricerca di foto d'epoca e ricostruzioni grafiche (preziose sono stata quelle fatte negli anni '80 dalla storico Michele Ciulla) inerenti il castello reperiti presso la Biblioteca Comunale dov'è presente tanto materiale sul castello. 
La mostra viene allestita presso la sala espositiva del Teatro Comunale, con il seguente programma: 19 dicembre ore 19,00  Inaugurazione della mostra; 20 dicembre ore 18,00 - 20,00 apertura della mostra; 21 dicembre ore 10,00 - 12,00 e 18,00 - 20,00  apertura della mostra; ore 10,00 - 12,00  apertura del Castello Barresi; 22 dicembre ore 18,30  Apertura della mostra e “Canto del presepe”; ore 19,00  sorteggio di premiazione e consegna della pergamena ricordo a                    tutti i partecipanti. Sedici premi messi in sorteggio saranno composti di materiale scolastico in prevalenza da disegno.
       Hanno dato un ottimo input il dirigente scolastico Amoroso Antonio Arcangelo, il vicario Salvatore Mastrosimone e tutto il Corpo Docenti.
       Giuseppe Carà